Blog

Il mio corso professionale di Home Staging

Il corso definitivo

Questa primavera 2020 è stato un periodo tosto per tutti, sotto tanti punti di vista: economico, sociale, morale. Ora e nei prossimi mesi ci troviamo a vivere una socialità modificata alla quale per un po’ ci dovremo abituare.

Ho dedicato la scorsa estate a costruire il mio corso di Home Staging, il corso perfetto, al quale ho tanto lavorato, nel quale ho messo tutta me stessa.
In queste 6 giornate c’è tutto quello che ho imparato, che ho sperimentato sul campo, gli errori fatti, le strategie adottate, l’esperienza di tante valorizzazioni immobiliari realizzate ed altrettante vendite di successo.

E poi anche pillole da tutti i corsi di formazione che ho frequentato, di tutti i generi e nei vari settori. Da ognuno di questi corsi ho selezionato il meglio, le nozioni fondamentali, e le ho inserite in questo corso.

Era in programma per fine maggio 2020, proprio in questo periodo. Io amo il contatto con le persone, mi piace parlare, confrontarmi, mangiare un boccone insieme nelle pause, far nascere relazioni.

Per questo ho deciso, insieme alle corsiste già iscritte, di non trasformare il corso in un webinar online che per il mio modo di relazionarmi sarebbe stato troppo asettico, ma di rimandare l’intero corso ad un periodo più tranquillo.

Ho deciso insieme alle ragazze che si erano già iscritte di fissarlo per i giorni che vanno da martedì 29 settembre a domenica 4 ottobre 2020 prolungando l’early bird fino al 15 luglio 2020 (cioè la possibilità di iscriversi con qualche mese di anticipo usufruendo lo sconto immediato di €.200,00).

Da quando frequento la Tv mi scrivono in tantissime, soprattutto donne, interessate alla mia professione di Home Stager.

Mi scrivono perché vorrebbero intraprendere questa professione ma hanno un po’ di dubbi… Ci vuole un titolo di studio nel settore? C’è un limite di età? Ma dopo riuscirò a lavorare? In quanto tempo si riesce a far partire l’attività? E mille altre domande…

Qui parlerò al femminile per comodità e anche perché fino ad oggi ho conosciuto pochissimi Home Stager uomini che esercitano realmente questa attività.

Premesse:

  • Non è una professione facile. Sul mercato attualmente esiste l’offerta ma ancora c’è poca domanda: dobbiamo provocarla noi! Quindi io dico sempre alle ragazze che frequentano di prepararsi ad impegnarsi parecchio!
  • Gusto estetico e passione vera per la casa e per il design sono requisiti indispensabili.
  • Non è necessaria una formazione pregressa nel settore (io ad esempio non ce l’ho) e non ci sono limiti di età. La grinta, se ce l’hai, ce l’hai a 25 anni come a 50!

La prima domanda che mi fanno tutte è: come scegliere il corso di Home Staging giusto? Io dico loro semplicemente di guardare tutto quello che riguarda il/la docente che tiene il corso: il suo sito, le sue pagine e profili sui social (Facebook, Instagram) e soprattutto i suoi allestimenti.

Se farete un corso con questa persona assorbirete tutto da lei: lo stile, il modo di comunicare, di fotografare, di allestire, di valorizzare gli ambienti di creare relazioni, di trasmettere valore.

Quindi vi deve piacere tutto di lei, perché quando uscirete dal suo corso e inizierete la vostra strada ne avrete inevitabilmente limpronta, avrete condiviso i suoi segreti, i trucchi del mestiere, le strategie. Questo dovete fare: una ricerca a fondo sulla persona.

Detto questo, poiché ho già fatto molta esperienza come docente in scuole di alto livello del settore e poiché mi veniva caldamente richiesto, ho deciso di organizzare il mio corso di Home Staging. E dentro ci sono io al 100%.

Posso dire che è un corso di formazione completo, fatto da chi lavora sul campo ogni giorno. È un condensato di teoria, pratica, workshop, personal branding, comunicazione, stile.

Si svolge in 6 giornate: 4 giornate con me, sia in aula che fuori aula e 2 giornate di fotografia (nelle quali io sarò comunque sempre presente per interagire con il docente mettendo a confronto la teoria e pratica della fotografia con il mio lavoro).

Sulla fotografia voglio soffermarmi un momento in più. Il mio fotografo di fiducia è un grande professionista. Tanti anni di esperienza come fotografo di interni, di moda, still life e pubblicità. È docente universitario, quindi bravissimo a spiegare in modo semplice e chiaro la teoria ed a seguire tutti singolarmente nella pratica. Il suo nome è Maurizio Polverelli. Andate a visitare il suo sito e i suoi social per conoscerlo meglio.

Le due giornate di fotografia si possono frequentare anche singolarmente (pacchetto comprensivo di due giornate) per chi fa già la professione, oppure ha già fatto un corso di Home Staging e vuole approfondire la parte fotografica con un vero professionista.

L’ Home Staging è davvero in grande espansione ed è stato bellissimo per me trasformare una passione in una vera professione. Ho voluto impostare questo corso come un un vero laboratorio perché la cosa più importante e più efficace è mettere “le mani in pasta” e avere gli strumenti per far partire subito l’attività in modo concreto una volta terminato il corso. Questo è importante.

Nelle 4 giornate con me vi trasferirò tutto quello che ho imparato e messo in pratica in questi anni e tutti i miei strumenti di lavoro: preventivi, report, email tipo, etc…

Ci sarà la giornata dedicata alla pratica di allestimento nella quale prenderemo in esame i vari ambienti della casa, valuteremo insieme l’intervento ed allestiremo fisicamente l’ambiente avendo a disposizione tanto materiale, valutando insieme quale utilizzare e come abbinarlo.
In questa giornata realizzerete anche i vostri personali “prima e dopo” fotografici che potrete utilizzare per i primissimi contatti con i vostri futuri clienti.

Quello che invece non è così scontato e non credo sia mai stato fatto in altri corsi di Home Staging (eccetto il corso che ho tenuto io con Italian Design Institute a Roma e che probabilmente si ripeterà nei prossimi mesi) è un vero sopralluogo in un reale appartamento in vendita insieme all’agente immobiliare.

Un’opportunità unica che vi darà la possibilità di trovarvi realmente nella stessa situazione in cui vi troverete al vostro primo sopralluogo in modo da capire subito sul campo come funziona e quali sono le cose da fare per essere efficaci al 100%.

L’agente immobiliare che incontreremo in questa occasione NON sarà un mio cliente o collaboratore, ma sarà un agente immobiliare che normalmente non utilizza l’Home Staging. In questo modo vi farò testare sul campo la situazione più difficile che possiate trovare. E in questa circostanza saremo insieme e io potrò guidarvi nella gestione dell’incontro.

Una volta rientrati in aula svilupperemo un esercizio pratico di moodboard proprio sullappartamento che abbiamo visitato insieme, valutandone le criticità, decidendo quale tipo di intervento è necessario su quell’immobile, sempre rispettando i budget dell’Home Staging.


Non lavoreremo su un appartamento visto solo in planimetria, ma su un appartamento arredato e vissuto che avremo visto e studiato dal vivo. Questo è un workshop veramente utile e pratico.

Infine, in conclusione del corso, dopo tutta la teoria, la pratica, la parte di strategia e comunicazione online e offline, la fotografia e l’uso dei social, ci sarà la giornata conclusiva distartup dove racconterò come ho fatto partire la mia attività, con suggerimenti pratici e concreti per muoversi subito verso l’obiettivo.

In molti mi hanno chiesto: “perché vuoi insegnare il tuo lavoro e i tuoi segreti ad altre Home Stager che magari potrebbero lavorare anche nella tua zona?”
Prima di tutto perché mi piace condividere: tutto ciò che conosco di bello ed efficace devo per forza farlo sapere anche agli altri. Sono così in tutto!

Poi perché quando questa professione partirà alla grande e ci siamo davvero vicinissimi, saremo pronte e il lavoro ci sarà per tutte.


Infine perché un giorno mi piacerebbe creare una vera e propria agenzia di Home Staging e servizi per la casa sul mio territorio, coinvolgendo tutte le colleghe di qualità dell’Emilia-Romagna e non solo. Questo per ora è solo un grande sogno, ma come ha detto un giorno Nelson Mandela: Sembra sempre impossibile finché non viene fatto!”. Stay tuned.

Ci sono diversi corsi di Home Staging in Italia ma sai qual è lo slogan giusto per il mio corso? Non voglio che tu diventi una home stager, voglio che diventi una home stager di successo!”. E non è una differenza da poco.

Le notizie fondamentali:

  • Dal 29 settembre al 4 ottobre 2020
  • Location: Rimini
  • Durata: 6 giornate
  • Sconto immediato di . 200,00 se si prenota il proprio posto entro il 15 luglio 2020
  • Posti limitati (meno siamo e meglio si lavora)

Se vuoi scaricare il programma dettagliato clicca qui: LABORATORIO HOME STAGING MIRNA CASADEI e commenta qui sotto l’articolo per esprimere qualsiasi tuo dubbio o domanda.

Condividi larticolo sui tuoi profili social e inizia a creare interesse intorno a te per questa nuova professione.

Ci vediamo nel mio laboratorio!
Mirna

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *